La formazione

Eventi formativi, momenti laboratoriali e ludodidattica sono gli strumenti che CreativaMente Scuola utilizza per trasmettere ai docenti, ai bibliotecari e agli esperti di didattica e riabilitazione il valore del gioco applicato all’insegnamento e alla crescita del bambino.

Gli esperti del nostro Team Scientifico e Formativo – Elisabetta Mohwinckel per la lingua inglese, Grazia Rigamonti per l’ambito linguistico, Lorena Pajalunga per l’ambito corporeo-espressivo, Luigi Regoliosi per l’ambito logico-matematico, e Micko Alberti autrice della metodologia A che gioco giochiamo – vi renderanno protagonisti di momenti formativi in biblioteca, a scuola o in negozio, trasmettendovi sia le competenze teoriche sia spunti per attività pratiche da applicare al vostro lavoro.

Ecco alcuni degli argomenti da loro proposti:

IL CONTROLLO DELL’IMPULSIVITÀ
È la capacità di controllare l’impulso ad agire ed è un requisito fondamentale per il successo scolastico. Scopriamo insieme come attraverso il gioco possiamo catturare l’attenzione dei bambini, trasmettere loro il valore del controllo e mantenerlo vivo rendendo più rapido ed efficace il processo di apprendimento.

L’APPRENDIMENTO ATTRAVERSO IL CORPO
Proviamo, attraverso il gioco e lo Yoga, a rivalutare il ruolo della corporeità nei processi educativi e di apprendimento. Guardiamo al corpo come strumento fondamentale di conoscenza di sé, sviluppando un metodo di apprendimento che coinvolge in egual misura l’emozionale e il cognitivo.

IL PROBLEM SOLVING E LA CLASSIFICAZIONE
Risolvere problemi è un’attività quotidiana che ci accompagna nella vita: per questo è importante già a scuola imparare a gestire le situazioni inaspettate da risolvere. Di questo si parla quando si definisce il Problem Solving. Vi proponiamo un approccio attivo e motivante per sviluppare questa competenza attraverso il gioco.

LA MATEMATICA IN GIOCO
Il gioco matematico rappresenta un potente strumento del docente per fare leva motivazionale all’apprendimento, permette di creare situazioni di scoperta significative, in particolar modo in relazione al potenziamento delle capacità di calcolo e al calcolo mentale, e stimola il coinvolgimento diretto del bambino. Il contesto di apprendimento informale crea infatti condizioni favorevoli per consolidare e verificare le competenze e per prendere coscienza dei concetti più astratti.

I PREREQUISITI PER LA LETTOSCRITTURA
Per un approccio più morbido all’acquisizione dei prerequisiti per la letto-scrittura è fondamentale che, in alternanza alla didattica, vengano proposte delle attività sotto forma di gioco. Queste attività possono essere anche una forma indiretta di verifica dei prerequisiti.

LA LINGUA INGLESE NEL GIOCO
Il gioco rimane il fulcro di scoperta, crescita e apprendimento. Giocare utilizzando la lingua inglese è “a piece of cake”. I giochi sono proposti dal docente con obiettivi ben specifici ma accolti e partecipati come giochi dai bambini, che li vivono come momenti di condivisione, socializzazione e scoperta. La lingua sarà utilizzata con naturalezza e fiducia da parte di tutti i bimbi.

PRONTI PER LA SCUOLA PRIMARIA?
Un laboratorio formativo per docenti e genitori con l’obiettivo di aiutare a capire come il gioco in casa o in vacanza possa funzionare da allenamento per l’ingresso alla scuola primaria dei bambini all’ultimo anno di Scuola dell’Infanzia. Naturalmente… giocando!

 

Calendario eventi

preloader