Perché

 

Il filosofo francese René Descartes, più noto come Cartesio, diceva COGITO ERGO SUM: penso dunque esisto. La nostra filosofia di gioco educativo è sintetizzata dall’affermazione LUDO ERGO SUMGioco, dunque esistoIl gioco è, secondo noi, uno strumento unico per il bambino, perché lo avvince e lo “conquista”, coinvolgendolo in un’esperienza ludica che gli consente di crescere lungo molteplici direzioni, senza nemmeno che lui se ne accorga.

 

 

Gli aspetti, o percorsi, così efficacemente sviluppati dallo “strumento-gioco” sono sei, sintetizzati nel nostro logo:

1. l’APPRENDIMENTO di conoscenze specifiche
La modalità di apprendimento più efficace è quella indiretta: il bambino deve essere lasciato giocare e in quel momento sarà massimamente disponibile a recepire e ad apprendere tutto quello che, attraverso il gioco, e grazie al gioco, gli vorremo far imparare, anzi scoprire.

2. lo sviluppo della propria sicurezza e della propria AUTOSTIMA
Il gioco è uno strumento incredibilmente efficace per rafforzare l’autostima del bambino perché, nel contesto del gioco, il bambino ha la possibilità di confrontarsi con gli altri bambini, che a seconda delle situazioni possono essere i compagni di squadra piuttosto che gli avversari da superare.

3. l’importanza del DIVERTIMENTO
Il vero segreto di un “gioco speciale” è, proprio come come in una ricetta di cucina, miscelare al meglio due ingredienti, la “tensione” della partita e i momenti di svago, ricordandosi che… nel gioco non può mai mancare il divertimento!

4. la scoperta, o riscoperta, della FISICITÀ e il piacere della concreta percezione tattile
I pezzi del gioco, come una pedina in legno, un pezzo di puzzle morbido e colorato, un dado a 10 facce, ci procurano emozioni, ricordi, sensazioni… è la scoperta, o la ri-scoperta?, della fisicità.

5. il rispetto delle REGOLE
Insegniamo il prima possibile alle nostre piccole pesti che bisogna rispettare le regole del gioco, anzi spieghiamo loro che bisogna rispettare tutte le regole… per un gioco migliore, per una vita migliore!

6. il valore della SOCIALIZZAZIONE
Socializzare, con il gioco, significa proprio questo: mentre si gioca, tra un lancio di dadi e un giro di freccia, una domanda giusta e una risposta sbagliata… scambiare, ridere, raccontare, rivivere, ricordare, mettere sul tavolo la propria esperienza e condividerla con altre persone.

preloader